{*OLD: cookieChoices.showCookieConsentBar('​​This site uses cookies. By continuing to browse the site, you are agreeing to our use of cookies.', 'Close', 'Find out more.', 'http://itea.kine.coop/Legal-Notes');*}
Arriva il "PagoPA" anche per i pagamenti Itea

PagoPA permette di pagare tributi, tasse, utenze, rette, quote associative, bolli e qualsiasi altro tipo di pagamento verso le Pubbliche Amministrazioni. Con l’introduzione di pagoPA il cittadino è libero di scegliere come pagare, con una chiara evidenza dei costi di commissione previsti che dipenderanno dal canale di pagamento scelto.

Il pagamento può essere effettuato tramite i seguenti canali:

  • il portale MyPay della Provincia all’indirizzo: mypay.provincia.tn.it;
  • gli sportelli bancari, le ricevitorie accreditate dal sistema nazionale, gli sportelli ATM/bancomat;
  • le app disponibili dedicate ai pagamenti;
  • il conto corrente online/home banking attraverso l’addebito CBILL che corrisponde al servizio offerto dalla propria Banca per tali pagamenti.

L’avviso di pagamento pagoPA (bollettino) è uniforme, a prescindere dall’ente che lo invia, e contiene il Codice di avviso IUV – Identificativo Unico di Versamento: basta inserire tale codice nel sistema per pagare e ricevere la quietanza liberatoria.

 

COS’È LO IUV?

L’Identificativo Univoco di Versamento (IUV) è un numero, conforme per formato agli standard stabiliti da AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), può essere generato solo dall’Ente creditore e costituisce l’elemento identificativo delle operazioni che transitano su PagoPA. Il codice IUV è univoco: ad un pagamento può corrispondere uno ed uno solo IUV.

 

QUALI SONO I VANTAGGI PER I CITTADINI?

Il principale vantaggio di utilizzare il sistema pagoPA è quello di affidarsi ad un sistema unico di pagamento, semplice, rapido e trasparente (certezza dei costi di commissione, chiarezza degli importi, ecc.), per effettuare qualsiasi tipo di pagamento verso la Pubblica Amministrazione. In particolare:

  • multicanalità integrata a livello nazionale con trasparenza dei costi delle commissioni;
  • uniformità dell’avviso di pagamento e possibilità di avvisare il cittadino digitalmente sui canali che preferisce (notifiche sull’app o sul sito del PSP scelto, SMS o mail);
  • certezza del debito dovuto;
  • semplicità e velocità del processo: basta inserire il codice di avviso (IUV Identificativo Unico Versamento) per pagare e ricevere la quietanza liberatoria.

 

CI SONO DIFFERENZE DI COSTO TRA I DIVERSI PRESTATORI DI SERVIZI A PAGAMENTO?

Sì. Ogni istituto che gestisce in pagamenti con pagoPA (Prestatori di Servizi a Pagamento) può applicare autonomamente differenti costi/commissioni.

Ulteriori informazioni, chiarimenti e faq sul PagoPA possono essere trovate all’indirizzo: https://pagopa.provincia.tn.it.

Si ricorda inoltre che la modalità di pagamento tramite SEPA (disposizione permanente sul conto) resta la più sicura comoda ed affidabile.

Torna all’archivio

Allegati: